SISTRI - Il mio punto di vista

13/08/2011

SISTRI: Il governo ha scritto la parola fine

Il SISTRI, un'idea buona concepita male e fatta morire peggio.

Con la pubblicazione nella G.U. (n° 188 del 13-8-2011) del D.L. 13 agosto 2011, n° 138, concernente "Ulteriori misure urgenti per la stabilizzazione finanziaria e per lo sviluppo", il mostro SISTRI è stato ufficialmente dichiarato morto!
Il sistri è abrogato totalmente, da subito, senza compromessi o ambiguità; semplicemente, da oggi il sistri non esiste più.
Molti sono, a tal punto, i dubbi da chiarire; fra gli altri: che fine faranno i contributi versati?
Ciò anche in considerazione della inaccettabile differenza che si verrebbe a creare fra le aziende che, ossequiose e rispettose della legge, hanno puntualmente provveduto all’iscrizione ed al pagamento dei relativi diritti e quelle che, al contrario, pur avendo completamente o parzialmente disatteso la medesima legge si vengono a trovare, oggi, nella perfetta legalità.

Tutte le News
Pag. 1-2

13/07/2013 Il SISTRI è in coma irreversibile ma vogliono farci credere che il suo cuore potrà tornare a pulsare più forte di prima!

10/07/2013 Sistri e sistrite: un tormento che durerà ancora per poco!

25/06/2013 Il SISTRI è morto, viva il SISTRI?

26/06/2012 SISTRI "sospeso" fino al 30 giugno 2013

27/01/2012 Ancora SISTRI? Quando avremo la forza di dire BASTA?

13/08/2011 SISTRI: Il governo ha scritto la parola fine

29/05/2011 Condividete le Vostre esperienze

13/05/2011 Gli impiccati si devono pagare la loro stessa corda!

21/04/2011 Non ci resta che piangere!

16/12/2010 SISTRI o non SISTRI? Che fare? Partirà o non partirà? Partirà però non ci saranno sanzioni per tutto il 2011?
 




Powered by JustAdvanced